Home Politica Estera Diplomatica britannica uccisa dopo una violenza sessuale, preso l’assassino

Diplomatica britannica uccisa dopo una violenza sessuale, preso l’assassino

CONDIVIDI

diplomatica britannica uccisaSi arricchisce di un nuovo elemento la vicenda della diplomatica britannica uccisa a Beirut, in Libano, dopo essere stata violentata. Dopo il delitto la donna, la 30enne Rebecca Dykes, è stata abbandonata in strada mentre era presumibilmente ancora viva. La polizia locale ha arrestato stanotte un uomo accusato di aver compiuto lo stupro ed il delitto, e quest avrebbe confessato i propri crimini dopo essere stato messo sotto torchio. Ne ha dato notizia l’agenzia di stampa libanese Nna, che ha fornito anche qualche notizia su quello che è ancora da considerare il presunto omicida della diplomatica britannica uccisa. Si chiama Tareq H. e lavorerebbe come tassista. Ad incastrarlo ci sarebbero diversi filmati ripresi dalle telecamere di sicurezza installate nella zona dove si è consumato il delitto e che hanno ripreso la sua auto.

La diplomatica britannica uccisa stava per tornare in patria

Per gli inquirenti, Rebecca Dykes è salita sul taxi venerdì notte ed a bordo dello stesso avrebbe subito le violenze. L’uomo l’avrebbe stuprata per poi ucciderla strangolandola, ed infine si è disfatto del cadavere andando decisamente per il sodo e lasciandolo in strada a nord di Beirut, a diversi km di distanza dal loro incontro. Rebecca sarebbe dovuta tornare in queste ore in patria per le festività di Natale. Sul corpo della vittima è già stata effettuata una prima autopsia, ma si procederà con un secondo esame per cercare di ottenere ulteriori informazioni ed eventuali conferme sulle cause della morte. La polizia libanese ha dichiarato che tale vicenda non è ritenuta un crimine a sfondo politico, dato il lavoro svolto dalla diplomatica britannica uccisa. Per gli inquirenti si è trattato di un evento di cronaca. La donna viveva a Beirut dallo scorso mese di gennaio, e lavorava per il Governo del Regno Unito dal 2010. Attualmente ricopriva l’incarico di responsabile del programma e della politica del Dipartimento per lo Sviluppo internazionale.

S.L.