Home Cronaca Arresto Igor il Russo, la vedova Fabbri: “Lo voglio morto”

Arresto Igor il Russo, la vedova Fabbri: “Lo voglio morto”

CONDIVIDI

Stamattina la notizia dell’arresto a Saragozza del killer di Budrio, noto alle cronache come Igor il Russo. Online anche la prima foto scattata dopo l’arresto. A dar notizia dell’arresto le agenzie di stampa, che riprendono il sito Wikilao, specializzato in temi di sicurezza. La caccia all’uomo nei suoi confronti andava avanti da ieri dopo che aveva ucciso tre persone. Norbert Feher alias Igor il russo, era ricercato dall’8 aprile per gli omicidi del barista di Budrio e della guardia ecologica a Portomaggiore.

Intercettata dal ‘Resto del Carlino’, Maria Sirica, vedova di Davide Fabbri, il povero barista di Budrio vittima di Igor il Russo, ha sottolineato: “Non basta la cattura, lo voglio morto. E’ stata tardiva la cattura, ora non lo facciano scappare. Come è possibile che un killer scappi per mesi senza essere mai preso. Ha distrutto la mia vita e andare in prigione non è abbastanza”. Anche Franco Fabbri, padre di Davide, la pensa come la nuora: “Ci aspettavamo questa cattura, ma è arrivata tardi”.

La cattura di Igor il Russo è stata confermata dalla Guardia Civile spagnola: “La Guardia Civil ha arrestato a Cantavieja il presunto autore della morte del civile José Iranzo e degli agenti Alcañiz Víctor e Víctor Jesús ad Albalate del Arzobispo. Portava tre armi da fuoco, due rubate dopo aver ucciso gli agenti”. Su Twitter anche il messaggio del premier Paolo Gentiloni: “Fatto le mie condoglianze a Mariano Rajoy per i due agenti e per il cittadino spagnolo uccisi stanotte nel corso dell’arresto del criminale Igor. Il mio pensiero va alle vittime di Budrio e alle loro famiglie”. Intanto, a Budrio è stato improvvisato un piccolo carosello di auto coi clacson che festeggiano l’arresto.

GM