Camerino: giovane papà ucciso dal cancro, lascia due bimbi

0
1

E’ il giorno del lutto a Camerino, nell’entroterra maceratese, per la morte di Giampietro Maccagnani, giovane papà di appena 33 anni. Subito dopo il terremoto dell’ottobre 2016, gli era stata diagnosticata una bruttissima malattia. Giampietro Maccagnani era nato e vissuto in questa città e lavorava all’Enel. Aveva anche una grandissima passione per la caccia, come riportato da Corriere Adriatico.

Lascia la moglie e due figli molto piccoli, di appena 4 e 7 anni. In tanti, in queste ore, si stanno stringendo attorno alla famiglia del giovane papà. Si unisce al dolore per la morte anche Nadia, la mamma di Giusy Bartilotta, una giovane recentemente scomparsa: “L’ho conosciuto pochi mesi fa perché era ricoverato nella stessa camera con mia figlia. Ora vi rincontrerete lassù”.

Su Facebook anche il dolore della sua Camerino, come riportato da Il Resto del Carlino: “Commozione e dolore a Camerino per la prematura scomparsa di Giampietro Maccagnani. Sabato alle 10 l’ultimo saluto nella chiesa di Vallicelle”, si legge sui social.

GM

Fonti: Il Resto del Carlino, Corriere Adriatico

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui