Home Persone Bambino morto nel Beneventano, sospese le iniziative natalizie

Bambino morto nel Beneventano, sospese le iniziative natalizie

CONDIVIDI
bambino morto
(Websource/archivio)

La notizia di un bambino morto a soli 10 anni ha causato l’interruzione improvvisa delle iniziative previste per il Natale a Montesarchio, in provincia di Benevento. Il piccolo è stato ritrovato senza vita all’interno del suo letto ed è stato inutile qualsiasi tentativo da parte del personale medico del 118 di rianimarlo. Al momento non si conoscono ancora le cause del decesso, che verranno stabilite dall’autopsia disposte dal magistrato di turno. La famiglia del bambino morto è molto conosciuta all’interno del territorio del comune sannita, e la locale amministrazione comunale ha scelto di sospendere le manifestazioni previste dall’iniziativa ‘Natale coi Fiocchi’ annunciate nelle scorse settimane e già iniziate lo scorso 6 dicembre con l’accensione delle luci e l’allestimento di un villaggio natalizio nella villa comunale.

Bambino morto, il sindaco sospende le iniziative natalizie

Ora tutto resterà spento per onorare la memoria dello sfortunato bambino morto e per rendere omaggio alla famiglia. Il provvedimento è stato approvato da tutta la cittadinanza all’unanimità, che lo ha ritenuto doveroso. I funerali si svolgeranno nella giornata di oggi. Un’altra vicenda ha lasciato sgomenti, ed è relativa alla morte dei due bambini di 3 e 5 anni uccisi dalla madre a Suzzara, nel Mantovano: è giunta in proposito la testimonianza dell’uomo che era venuto in contatto diretto con la donna due mattine fa.

S.L.

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: fact@leggilo.org

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: contro@leggilo.org