Home Cronaca Arrestato l’attore Adamo Dionisi. Violenza nei confronti di una donna

Arrestato l’attore Adamo Dionisi. Violenza nei confronti di una donna

CONDIVIDI
(Websource/archivio)

Per chi lo conosce, non è un fatto strano vedere Adamo Dionisi, 52enne attore italiano, nei panni del cattivo, sia nel cinema che, soprattutto, nella vita reale. La sua storia parte da molto lontano, quando nel 2001, da capo ultras della Lazio, viene arrestato dalla Digos per droga. Scontata la sua pena nel carcere di Rebibbia, con buona condotta, inizia la carriera di attore interpretando dapprima piccole parti, utili però a mettersi in mostra, per poi arrivare alla notorietà nel 2015, vestendo i panni del boss zingaro Manfredi Anacleti nel film, e successivamente anche nella serie televisiva Suburra. Nei giorni scorsi si trovava in un noto e lussuoso Albergo di Viterbo, alle porte di Roma, l’hotel Salus Terme.

Dovevano essere giorni di riposo e relax prima di immergersi di nuovo nel lavoro ed iniziare a girare una pellicola in terra francese. L’attore, sotto effetto di alcool (amava consumare champagne), ha malmenato una donna che era in sua compagnia (rimasta anonima per privacy), per poi devastare totalmente la stanza di hotel a lui riservata. Un comportamento così aggressivo che ha portato qualcuno, di cui non si conoscono le generalità ma sicuramente trattasi di un altro ospite della struttura in questione, a chiamare con urgenza la Polizia. Accorse tempestivamente, le forze dell’ordine hanno da subito posto sotto custodia cautelare Adamo Dionisi, comparso questa mattina dinanzi il giudice Gaetano Mautone che dopo mezz’ora di interrogatorio ha convalidato l’arresto, rimettendo l’uomo in libertà e dichiarando il divieto di avvicinamento alla donna. E’ accusato di lesioni violazione di domicilio, perché l’aggressione sarebbe avvenuta nella stanza della donna, nonché di resistenza a pubblico ufficiale, per essersi scagliato anche contro i poliziotti intervenuti per calmarlo. Il processo verrà effettuato sempre a Viterbo il prossimo 19 gennaio.

GVR