Home Politica Estera Commissario Ue contro i No-vax: “Visitino le tombe dei bambini morti”

Commissario Ue contro i No-vax: “Visitino le tombe dei bambini morti”

CONDIVIDI
No vax
(Archivio)

Ormai da tempo in tutta l’Unione Europea e non solo c’è un atteso dibattito a favore e soprattutto contro i movimenti no-vax. A scagliare un duro monito contro chi non vuole che i bambini vegano vaccinati, è intervenuto con veemenza il commissario Ue alla Salute, Vytenis Andriukaitis. Ecco le sue parole: “Queste persone – i No-vax – hanno la responsabilità morale di quanto succede ai loro figli e non capiscono che cosa stanno facendo. Mi piacerebbe invitare la gente che aderisce a questi movimenti a visitare le tombe dei bambini morti perché non vaccinati e a riflettere su ciò che fanno”.

Continua così il Commissario: “Sarebbe una vergogna se le famiglie che appartengono a questi movimenti dovessero seppellire i loro bambini proprio come successo quest’anno in quei Paesi membri in cui i bambini muoiono di morbillo. Mi piacerebbe invitare la gente di questi movimenti a riflettere su ciò che fa. Vorrei invitarla a visitare i cimiteri europei del XVIII, XIX e dell’inizio del XX secolo: troveranno molte tombe di bambini morti perché non esisteva la vaccinazione”.

“Questi movimenti ci riportano ai tempi in cui non c’era conoscenza scientifica, all’età della pietra. Voglio essere chiaro: dobbiamo discutere anche della responsabilità morale di queste persone. I bambini non hanno diritto di scelta e gli Stati membri devono garantire il più alto livello di tutela della loro salute. Se i genitori non lo capiscono, allora i governi devono assumersi la responsabilità di proteggere i bambini”.

“Questi movimenti – ha concluso Andriukaitis – non capiscono ciò che fanno. L’ho detto molte volte tutti dobbiamo credere ancora nella scienza, nei dati e nella verità invece che in ciò che pensano certe organizzazioni”.