Home Sport Totò Riina, Cosa Nostra ha trovato l’erede

Totò Riina, Cosa Nostra ha trovato l’erede

CONDIVIDI

“Sono convinto del fatto che siccome non è stato un evento imprevisto o traumatico – dice Teresi – tutto ciò che in Cosa nostra si doveva muovere per individuare un successore si è già mosso”. “La morte di Riina – aggiunge – è stato semmai un ulteriore input affinché quella programmazione si rendesse operativa”. “Da un po’ – osserva poi – è finito il tempo del centralismo dittatoriale. Si cercherà, immagino, una gestione più collegiale per fare convergere le diverse anime che sono sempre quelle interventiste e trattativiste”.

Tra i nomi che spuntano per la successione a Riina c’è sempre quello del boss latitante Matteo Messina Denaro. “Ha la capacità criminale di Riina in astratto, ma – sottolinea il pm Vittorio Teresi – non so se in questo momento abbia il seguito che deve avere un capo unico”. “Cosa nostra ora – aggiunge – non ha interesse di tornare allo scontro con lo Stato, per questo dubito che Messina Denaro possa avere un ruolo di capo unitario. Matteo Messina Denaro “non riesce a prendere in mano la situazione perché non vuole lui, per rimanere acquattato nella sua latitanza protetta, o perché – osserva il senatore dem – non lo consentono i boss palermitani che pensano, dopo la dittatura di Riina, di riprendere finalmente in mano la guida di Cosa nostra”.

LA NOVITA’ – GRIZZAFFI: Grizzaffi è il figlio della sorella di Riina. E’ un uomo di 69 anni, ma ha la ferocia dello zio. E’ uno della vecchia guardia e ha accettato tutte le decisioni di Riina, compresa la fase stragista. E in tanti sono sicuri che già abbia preso le redini in mano. Secondo Lumia, Ci sono poi in corsa per la successione i corleonesi che, come sottolinea Lumia (PD) sul suo blog, non sarebbero disposti a mettersi da parte. Primo tra tutti Giovanni Grizzaffi, nipote di Totò Riina che gode dell’investitura dello stesso Capo dei capi. Il ‘Messia’, così è chiamato Grizzaffi, è “fuori, da qualche mese scarcerato per fine pena”, ricorda il senatore Pd. E’ presto per dire chi prenderà il posto di Riina ma certo è che “non sarà facile succedere alla belva di Totò ‘u curtu. Gli scenari – scrive Lumia – sono tanti, pericolosi e intriganti”.