Home Cronaca Dottor Morelli: “Ogni donna può diventare una prostituta”

Dottor Morelli: “Ogni donna può diventare una prostituta”

CONDIVIDI

Il Dottore Morelli, noto Psichiatra e Psicoterapeuta che interviene spesso in programmi televisivi per dare il suo parere di esperto, ha rilasciato una intervista alla trasmissione di Italia Uno, Le Iene, dove le sue dichiarazioni hanno scatenato un pandemonio di critiche molto forti. Ecco le parole del dottor Morelli riguardo lo scandalo sessuale che ha colpito, nelle ultime settimane, il mondo del cinema e non solo:

“In ogni donna è presente sempre il fatto di poter utilizzare la seduzione per ottenere un vantaggio. Quindi ogni donna può diventare una prostituta e, se esiste santa, è una malattia, una grave malattia. Molte donne che hanno fatto tutto questo con il produttore (il riferimento è al caso Weinsten, il produttore Usa accusato di molestie da decine di attrici), ritenevano di condurre loro la danza, ritenevano di concedersi a modo loro, magari fingendo degli orgasmi. Poi magari si trovano a contatto con un uomo che, non è uno stupratore, ma un dominatore. Quindi le incalza con meccanismi che tu non conosci. Teniamo presente che le persone come il conduttore, hanno tutte una caratteristica: sono molto acuti nel cogliere le debolezze dell’altro.

Violenza psicologica: “La legge punisce quando c’è la violenza sessuale e giustamente la punisce duramente. Ma se noi dovessimo portare in tribunale la violenza psicologica, noi porteremmo in tribunale il 90 per cento del Paese”.

“Le donne che si sono concesse quindi ad un rapporto sessuale, dovrebbero farsene una ragione? Non solo farsene una ragione ma avere cura, trattare come una sorella quella donna che si è prostituita. Perché se la trattano come una nemica o la mettono sullo sfondo, potrà fare dei danni”.

“Cosa succede quando una donna, a distanza di anni, parla di essersi prostituita con un uomo, per esempio per il successo? Succede che si sente sporca, e sentendosi sporca in qualche modo stai facendo la pace con te stessa, perché dentro di te ci sono altre qualità. In ogni donna c’è una prostituta: nelle mamme, nelle mogli, nelle figlie, nelle sorelle. Quindi ogni donna può diventare una prostituta, ogni donna può agirlo, oppure tenerlo sullo sfondo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here