Home Sport Nazionale, Ventura: ”Andremo ai Mondiali”

Nazionale, Ventura: ”Andremo ai Mondiali”

CONDIVIDI

La Nazionale italiana fra 3 giorni giocherà una delle partite più importanti della sua storia, recente e non. Al Friends Arena, di Solda, venerdì alle 20.45, ci sarà la prima delle due partite di spareggio contro la Svezia: la vincente andrà ai mondiali in Russia. A tal proposito, il commissario tecnico della Nazionale, Giampiero Ventura, durante la conferenza stampa di ieri, ha voluto dare forza e coraggio ai suoi atleti e al movimento, dicendosi sicuro che l’Italia passerà lo spareggio e andrà ai Mondiali. Ventura ha anche parlato della convocazione di Jorginho:

“Noi andremo ai mondiali. È un momento importante per me e per la mia storia ma anche per i giocatori: alcuni possono iniziare un ciclo e altri finirlo -aggiunge Ventura in conferenza stampa dal ritiro azzurro di Coverciano-. È importante per tutti, poi tutto il resto è figlio del nostro lavoro. C’è determinazione e anche la convinzione di poter fare bene, dovuta alla grande disponibilità e voglia di tutti i giocatori”.

Su Jorginho, Ventura ha precisato: “Ho detto che non veniva chiamato perché ci schieravamo con un ruolo in cui non c’era posto per lui. Di fronte ad una doppia sfida importantissima, in 72 ore ci giochiamo una qualificazione ai mondiali, possiamo fare delle scelte di modo di stare in campo e di conseguenza di giocatori. Non è importante il modulo, ma l’approccio. C’è grande convinzione da parte di tutti”. Su Zaza: “Oggi, Zaza è migliore di quello dell’Europeo dal punto di vista mentale più che tecnico. E’ stato chiamato per i suoi meriti”.

“Per il match di ritorno a San Siro ci saranno 65.000 spettatori. Ringrazio sin da ora i tifosi per l’affetto” ha detto Ventura. “Questo dimostra che l’Italia risponde sempre al meglio al momento di bisogno.

“Sono pronto, a disposizione completa del mister. Adesso avendo quattro giorni abbiamo più tempo per preparare al meglio la gara con la Svezia. E’ una responsabilità grande per noi sapere di doverci qualificare per il Mondiale, si può dire che la prossima è la partita più importante della mia carriera perché porta ad una competizione talmente bella ed importante a cui l’Italia, come nazione, non può mancare – così Ciro Immobile commenta le sfide contro la Svezia, valevoli come play-off per conquistare il pass per andare ai Mondiali di ‘Russia 2018’ -. Sappiamo della responsabilità che abbiamo ma sappiamo che dobbiamo rimanere sereni e prepararla bene al 100% insieme al mister”.